Giuseppe Trombetta nel giugno del 1915 è sul fronte della Grande guerra. Combatte fino al giugno del 1916 quando viene catturato dagli austriaci e condotto nel campo di prigionia di Prijedor in Bosnia. 
Liberato al termine del conflitto viene inviato, con altri ex prigionieri dal febbraio al giugno del 1919, sull’isola dell’Asinara in Sardegna.
In questo libro la lunga corrispondenza avuta con la famiglia, grazie alla quale è possibile ricostruire la vita del soldato Trombetta che solamente dopo quattro anni fece ritorno a casa.
Le lettere, le immagini e i documenti riguardano la vita in trincea, la richiesta di informazioni della vita contadina familiare e la terribile vita in cattività.
 
 
Parecchi anni fa in una stanzetta del solaio della casa di famiglia a Grandate (Como) Daniela Trombetta ha trovato una cassetta di legno contenente lettere, documenti e altro, tutti appartenuti al nonno Trombetta Giuseppe che al momento del ritrovamento era già deceduto. 
Incuriosita ed affascinata dalla scoperta ha riordinato il materiale rispettandone le date e ha trascritto le sue lettere senza correggere gli errori e senza modificare il contenuto. 
Maria Cristina Daniela Trombetta è nata a Grandate (Como) il 20 luglio 1955. Ha lavorato come maestra per poco più di quarant’anni ed ora è pensionata. 
Il nonno la chiamava Daniela ed è questo il nome che appare su questo libro.
 

Lettere di un soldato. Prima Guerra Mondiale 1915-1919

SKU: ISBN: 9788832871272
€ 15,00Prezzo

Tralerighe libri editore

Marchio editoriale di Andrea Giannasi editore

Sede legale:

via Pisana Trav. I, 18 -

55100 Lucca

tralerighelibri@gmail.com

P.iva 09345201009

Codice SDI: W7YVJK9

Negozio online

Socials

Essere i primi...

Ricevi la nostra newsletter