L'essere folle, l'aver perso il senno, il comportarsi in maniera strana, fuori dell'ordinario, e soprattutto fuori dei canoni imposti dalla società e dalla religione, ha sempre destato un elevato interesse fin dal Medioevo. Il pazzo è una figura strana e scomoda allo stesso tempo ed è per tale ragione osservato così come si fa con un animale mai visto prima. Questo rientra tra le caratteristiche insite in tutte le tipologie dell'alterità, da chi è differente per razza o straniero fino a chi presenta malformazioni e menomazioni, o da chi vive ai margini della società come il mendicante, fino a chi compie azioni atroci o contro natura. Il diverso è comunque al centro dell'attenzione, ma sempre guardato da una certa distanza e molte volte "studiato" in modo distorto. Se si aggiunge anche che chi ha perso il senno può molto spesso avere connotazioni violente, ciò allarga il panorama delle possibili sfaccettature con cui una figura del genere si possa considerare. Questo saggio analizza le tre follie dell'Orlando di Ludovico Ariosto attraverso le tradizioni legate al guerriero Berserk, l'omo selvatico (il wild man) e l'ingannatore trickster.

 

L'Autore

Giorgio Borroni (1977), dopo la laurea in Lettere presso l’Università di Pisa e il diploma in Fumetto conseguito presso la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, ha curato e tradotto le edizioni di "Frankenstein" di Mary Shelley per Feltrinelli e di "Dracula" di Bram Stoker per Barbera. Ha tradotto "La Lettera Scarlatta" di Nathaniel Hawthorne per Liberamente e  "Io morirò domani", un thriller di Dawood Ali McCallum edito da Giunti, con cui ha anche collaborato in qualità di valutatore di manoscritti in inglese.
Ancora per Liberamente, nel 2008 ha realizzato "Letteratura Italiana Vol. 2", un manuale per gli studenti delle scuole superiori.
Dal 2009 al 2013 ha collaborato con BD e J-pop per la traduzione di graphic novel come "Parker" di Darvyn Cooke, "Body Bags" di Jason Pearson, "Battlechasers" di Joe Madureira, "Big Guy" di Frank Miller e delle serie manga "The legend of Zelda", "Warcraft", "Starcraft". Sempre nell'ambito dei fumetti, dal 2015 collabora con la casa editrice di fumetti Cagliostro E-Press in qualità di editor.  
Appassionato di illustrazioni e grafica, ha realizzato copertine per riviste di tema fantascientifico e fanzine di genere Fantasy.
Una sua illustrazione appare nel primo volume dell'antologia dedicata alla narrativa fantastica "Altrisogni", edita da Dbooks, mentre un'altra è stata selezionata mediante un concorso per apparire nel manuale di un gioco di ruolo fantascientifico: "Charme".
Entrato due anni di seguito nella rosa degli autori selezionati dal concorso letterario "La Serra Trema", i suoi brevi racconti, "L'America che non conosci" e "Il provino", appaiono in due antologie edite da Dunwich.
Alcuni suoi racconti di genere horror sono diventati audiobook in mp3 con la voce di Edoardo Camponeschi e distribuiti da Il Narratore Audiolibri. La prefazione dell'ultimo in ordine di uscita, "Zombie Mutation", è stata curata dallo scrittore horror Pietro Gandolfi.    
In qualità di docente, Giorgio Borroni ha tenuto corsi di grafica per bambini, insegnato Teoria e tecnica della traduzione dei fumetti in un master universitario, e materie letterarie ai detenuti del Carcere di Sollicciano.
Attualmente lavora come insegnante  di materie letterarie nelle scuole medie e traduttore freelance.

Le tre follie di Orlando. Il Berserk, il Wild man, il Trickster

SKU: ISBN: 9788899141622
€ 18,00Prezzo

Tralerighe libri editore

Marchio editoriale di Andrea Giannasi editore

Sede legale:

via Pisana Trav. I, 18 -

55100 Lucca

tralerighelibri@gmail.com

P.iva 09345201009

Codice SDI: W7YVJK9

Negozio online

Socials

Essere i primi...

Ricevi la nostra newsletter