Febbraio 1522. Il Commissario estense Ludovico Ariosto dopo un estenuante viaggio, arriva a Castelnuovo Garfagnana e si trova costretto, fin da subito, a districarsi tra i complicati equilibri di una terra di difficile governo, selvaggia e infestata dai briganti. A pochi giorni dal suo arrivo, un orafo viene trovato impiccato. Suicidio o delitto? Si propende per la seconda ipotesi. Ma chi può essere stato? Un ladro? Un familiare? Un bandito? Magari il famigerato Moro del Sillico? Ludovico si avvale dell'aiuto di Jacopo, il Baricello del luogo, che diventa il suo più fidato collaboratore, i "suoi occhi" e le "sue orecchie". E con lui, anzi, per mezzo di lui, analizza indizi, formula ipotesi, sonda l'animo umano, indaga... sempre con la segreta speranza di cogliere in fallo gli odiati antagonisti e porre fine ai loschi intrighi dei suoi potenti concittadini. Ma non sempre la verità si trova dove la si cerca.

 

L'autrice

Lida Coltelli nasce a Lucca il primo giorno di Primavera del 1962. Figlia unica di Francesca Giannasi e di Giuseppe Coltelli, poeta, scultore e scrittore di “maggi” garfagnini, eredita dal padre l’amore per la scultura, la storia e le antiche tradizioni popolari e rurali. Trascorre tutta l’infanzia e parte dell’adolescenza a Vagli di Sopra, il suo “rifugio” per eccellenza, finché si sposta per motivi di studio a Livorno, la sua “seconda casa”, ospite degli adorati zii materni. Dopo una breve parentesi lavorativa a Vicenza, altra città a lei molto cara, torna definitivamente in Toscana. Attualmente vive con il compagno e le due figlie gemelle a Donoratico, dove lavora come docente di Scuola Primaria. Detesta l’arroganza e la falsità. Le piace dipingere, scolpire il marmo, scrivere poesie, giocare a scacchi. La rilassa cucire, fare l’uncinetto o lavorare ai ferri… adora i gialli storici e i gatti.

Ma, soprattutto, ama incondizionatamente il proprio lavoro d’insegnante.

(ebook) Et in bona gratia. Un'indagine per il commissario Ludovico Ariosto

SKU: ISBN: 9788832281620
€ 4,99Prezzo