Un lungo lavoro di ricerca che ha permesso di ricostruire la storia di trentaquattro militari italiani, di ogni corpo, che fecero parte dell’Armata Italiana in Russia (ARMIR). Il contingente che integrò il Corpo Italiano di Spedizione in Russia (CSIR) partito per la campagna in terra sovietica nell’estate del 1941.

Reduci, caduti e dispersi raccontano la tragica vicenda che ancora oggi scuote e colpisce per il profondo dolore e l’immensa perdita. L’oblio come unico segno rimasto in molte famiglia italiane per gli oltre 85.000 che non tornarono e dei quali poco o nulla ancora sappiamo.

In questo libro anche il prezioso lavoro di recupero e restituzione alle famiglie di piastrini ritrovati sui campi di battaglia, lungo la via della fuga o nei pressi dei campi di concentramento.

 

In questo libro i memoriali dei reduci, dei caduti e dei dispersi: Accettura Giuseppe, Anzallo Angelo, Ballani Giuseppe, Baldi Vincenzo, Biffi Anselmo, Brambilla Augusto, Caressa Vittorio, Cassano Vincenzo, Cerato Baldassare, Ceriani Pietro, Cimini Vincenzo, Daghini Carlo Alberto, Dell’Oca Leonino, Dimoro Domenico, Fabbro Giacomo, Felici Alfonso, Ferrari Ettore, Manissero Giovanni Battista, Marziale Capitanio, Miotto Guido, Mosca Giuseppe Plado, Neri Fernando, Odorizzi Attilio, Pascetta Valentino, Perego Pierino, Piva Giocondo, Reggiani Dario, Sessa Mario, Tarducci Arturo, Terzaghi Mario, Traversi Filiberto, Trupo Egidio, Zagato Paolino, Zordan Pietro.

ARMIR Il Ritorno dall’oblio

SKU: ISBN 9788832872019
€ 16,00Prezzo